Speed Date

Speed date

Faccia a faccia per pochi secondi… per vedere se vale la pena conoscersi…

Ma se c’è intesa è magia…

Bastano pochi minuti per con coscere una persona?

Per alcune persone si per altre no…

 

Quelli del SI.

Per molti, è la prima sensazione quella giusta. Non sappiamo il perchè, ma quando accade ce ne accorgiamo immediatemente. “E’ scattata la chimica, diciamo”.

Molto probabilmente la persona che abbiamo davanti incarna alla perfezione il nostro partner ideale, immagine frutto di esperienze di vita e gelosamente custodita nel nostro cervello.

Ed allora, l’aspetto fisico, il modo di parlare, di presentarsi, il suo sguardo, sono dettagli che ci mettono a nostro agio, che quasi, sembra ci siano familiari.

Si.. E’ la persona giusta… Basta uno sguardo…

 

Quelli del NO.

Come fai a conoscere una persona in così poco tempo.

Per conoscere veramente una persona non basta una vita.

A prima vista tutti noi recitiamo una parte che non è la nostra.

Cerchiamo di nascondere i nostri difetti per piacere agli altri.

Anzi la persona che ci sembra antipatica, potrebbe rivelarsi in seguito quella giusta per noi.

 

Questo è lo Speed Date. In fondo significa incontro veloce.

Ti devono bastare quei pochi minuti per “riconoscere” chi hai davanti.

Un locale accogliente, un buon aperitivo per riscaladare l’anima, musica di sottofondo e vai…

Stesso numero di uomini e donne. Le donne sedute in postazione fissa incontrano per pochi minuti tutti gli uomini. Ognuno ha un numero identificativo e una scheda personale dove segnare le proprie preferenze. Alla fine gli organizzatori controlleranno se ci sono delle simpatie reciproche, che verranno prontamente segnalate agli interessati.

per chi vuole approfondire:

da Wikipdia

Lo speed date è uno strumento, inventato recentemente e importato in Italia dagli Stati Uniti, per conoscere persone nuove del sesso opposto. Le origini di questa pratica vengono fatte risalire al rabbino Yaacov Deyo dell’Aish HaTorah, che la usava per far conoscere (e sposare) gli ebrei celibi di Los Angeles.

Il primo incontro “ufficiale” di speed date avvenne al Pete’s Cafè di Beverly Hills al volgere del 1998 e poco dopo una serie di agenzie hanno cominciato ad organizzare degli incontri in tutti gli Stati Uniti d’America. Già nel 2000 l’iniziativa poteva dirsi coronata dal successo: lo speed date era già conosciuto in tutti gli States dove era considerato la nuova moda glamour del momento. L’essere rappresentato in alcuni film e telefilm di successo come L’amore è eterno finché dura e Sex and the City contribuì ad aumentargli notevolmente la popolarità.

Viene organizzato in un luogo apposito, spesso con un numero di iscrizioni chiuso e proporzionato. I partecipanti sono fatti sedere uno di fronte all’altro in una fila di tavoli, e iniziano a parlare per cercare di conoscere e farsi conoscere in un limite di tempo prestabilito.

Negli speed date rivolti a un pubblico eterosessuale gli uomini sono disposti in una fila e le donne in quella opposta. Le regole ed i cambi vengono dettati da uno speaker o moderatore. Scaduto il tempo, uno dei due si alza per accomodarsi al posto accanto, in rotazione (“round-robin”), e così via.

In uno speed date destinato a un pubblico omosessuale (quindi per gay o lesbiche), però, ogni partecipante ha interesse a incontrare tutti gli altri: alcuni speed date quindi hanno realizzato una particolare combinazione di incroci tale per cui tutti incontrino tutti. A inizio serata a ogni partecipante è consegnata una scheda di gradimento, simile a quella comunemente usata negli speed date etero, sulla quale sono stampate precise indicazioni per fare in modo che, al termine della serata, ognuno abbia potuto conoscere tutti i partecipanti.

Una volta terminata la serata, ogni partecipante indica sulla propria scheda quelli più graditi: lo staff raccoglierà le schede e verificherà quali incontri hanno avuto reciproco gradimento tra i partecipanti. Se un incontro ha funzionato (e quindi il “SÌ” è reciproco) solitamente sarà inviata entro 24 ore una mail o un sms alle persone interessate indicando i recapiti ed i nomi delle persone con le quali è scoccata la scintilla.

Destinato al pubblico dei single, è un modo simpatico e veloce per stringere tante nuove amicizie in una sola serata, attraverso feste, cene, aperitivi e vacanze.”